Loading color scheme

La tartaruga Dorotea

Questa è la favola di Dorotea la tartaruga marina e la sua ostinazione a voler fare sempre tutto da sola rifiutando il prezioso aiuto degli altri... 

bizzarro caratterino anche lei, amici cari!

Ogni anno, da tempi lontanissimi un folto e nutrito gruppo di tartarughe marine si preparava alla grande traversata oceanica fino a raggiungere TARTISOLA, ricco e rigoglioso puntino verde nell’immensità oceanica, che, da sempre attendeva e ospitava le nostre simpatiche amiche . . prima del grande freddo che, come ogni anno dopo l’estate si preparava ad arrivare. Il viaggio era lungo e faticoso, così da sempre…ma l’ unione e la collaborazione di questi“ piccoli ma grandi” abitanti del mare ,faceva si che tutto andasse a buon fine. 

Il momento era arrivato, le tartarughe erano pronte ..TARTISOLA le attendeva, bisognava solo mettersi in viaggio... o meglio... a nuoto!!Tra loro, Dorotea, insolita tartaruga... ostinata e convinta che per la traversata non occorreva muoversi in gruppo, al contrario... segno questo di assoluta  debolezza, secondo lei... ma quanto si sbagliava Dorotea?! NON molto tardi lo avrebbe capito...

Quell’anno addirittura decise incautamente di affrontare il viaggio da sola, nonostante la disapprovazione mista a paura e preoccupazione delle  compagne. Ma la presunzione di Dorotea non si fermava ad ascoltare nessuno! Solo se stessa...”Non ho bisogno di nessuno io! Me la cavo benissimo da sola e vedrete... sarò anche più veloce!” Decise così di partire un giorno prima, sola soletta. La carica e l’entusiasmo pian piano lasciarono il posto alla stanchezza prima, e alla paura dopo . Come di sicuro avrete già intuito miei piccoli e saggi ascoltatori c’era un motivo alla traversata tutte insieme... si sarebbero aiutate e sostenute a vicenda le piccole tartarughe, sarebbero state spalla e mani una per l’altra nel momento del bisogno. Difatti, dopo ore e ore di viaggio, Dorotea era ormai sfinita... affamata e terribilmente stanca, al suo fianco nessuno ad aiutarla, il suo corpo diventava sempre più  pesante, e a stento riusciva a rimanere a galla... Ah! Se ci fossero state  le sue preziose compagne. ..non sarebbe di certo  finita così’! Si era arresa…in fondo non c’era più altro da fare... sarebbe annegata... perché  l’unione fa la forza, e lei per scelta aveva deciso di esser sola. Intanto il resto del gruppo si era già messo in viaggio e felicemente  raggiunto TARTISOLA!! 

Ma preoccupate al loro arrivo di non trovare la loro amica e compagna Dorotea. .intuirono cosa poteva esser successo, d’altronde era inevitabile. .non si poteva affrontare un così lungo e faticoso viaggio da sole... ma la forza di questo bel gruppo di tartarughe non era solo nel numero... ma soprattutto nella sensibilità e nel coraggio di affermare che “UNA PER TUTTE E TUTTE PER UNA” non è solo un motto... ma uno stile di vita, fatto proprio da ciascuna di loro. .per cui... indovinate un po’..provate e stanche dalla traversata, decisero di tornare indietro e di andare in soccorso di Dorotea... la trovarono! Purtroppo in brutte condizioni... ma non si arresero! !Vicine e unite più  che mai trasportarono  sul dorso  Dorotea ,fino a TARTISOLA! !Dorotea fu salva... e comprese sulla propria pelle e con la propria vita cosa effettivamente volesse dire appartenere ad un gruppo ..cosa profondamente significava essere parte di un gruppo di tartarughe marine…essere a pieno una TARTARUGA MARINA ! Miei cari amici... la scuola è quasi finita, l’estate è alle porte... non mi resta che salutarvi affettuosamente,  augurandovi  una magica ed unica estate ,in qualsiasi posto di questo nostro bel mondo, in compagnia del vostro gruppo che tanto vi sostiene e tanto vi vuol bene…la famiglia!!Un abbraccio “marino” dalla Fata Raccontastorie. .

a cura di Marianna De Luca
educatrice scuola materna e primaria 

Illustrazioni di Lucia Zerbinati

Il Comitato Etico supervisiona tutti gli articoli, a garanzia della tutela all’infanzia e di una genitorialità consapevole, valori a cui si riferisce l'Associazione.

La Rivista Etica Esce a Marzo, Maggio, Settembre e Dicembre e riceve i Patrocini dei Comuni per le sue finalità di sostegno a tutta la Comunità.