Loading color scheme

“Con un poco di zucchero la pillola va giù"

Ci sono casi in cui “giocare è una cosa seria”, e aver cura dei propri denti è uno di questi... Come curare l’igiene orale può diventare un “gioco”? I nostri bambini possono, anzi devono, considerare la routine dell’igiene orale e gli incontri dal dentista come importanti e perché no... divertenti!

Non sempre è facile, e i genitori lo sanno bene: quante volte ci siamo trovati davanti a capricci, disperazione e ostilità? L’importante è sapere come affrontarle.

Uno dei modi migliori per evitare che i nostri bimbi sviluppino questi atteggiamenti è far vivere loro tutta la routine come un momento normale e necessario aggiungendo anche un pizzico di divertimento. Come fare? Ecco qualche idea.

Misurare il tempo per lavarsi i denti concordando quello che può essere il tempo giusto insieme al proprio dentista, che potrà variare a seconda dell’età del bambino, può essere divertente misurare il tempo, cadenzandolo con qualche attività.

Per esempio, si può utilizzare un clessidra, un orologio dedicato al bimbo, un cronometro luminoso, oppure una canzone, vera o inventata! 

Personaggi del cuore e dentifricio: una volta individuato il dentifricio giusto, confrontandosi con lo specialista, perché non personalizzarlo con etichette e che raffigurano i personaggi del cuore? Che vengano da un cartone animato, da un libro, che siano personaggi sportivi, o magari un cantante o un fumetto, potrete ritagliare e attaccare al tubetto di dentifricio un’immagine che lo rappresenta.

In questo modo, i bambini andranno a lavarsi i denti in compagnia. 

In commercio ci sono poi numerosi dentifrici già personalizzati con immagini e disegni: se trovate quello preferito dal vostro bimbo, potete acquistarlo non dimenticate però di chiedere il parere del vostro dentista!

Il colore dello spazzolino è importante perchè i colori portano allegria, anche nello spazzolino. Perché non cercare quello del colore preferito, magari scegliendolo insieme sullo scaffale del supermercato? Marca e modello, però, è bene concordarli con il vostro specialista di fiducia.

Denti caduti? Nella scatola magica!
E quando cade un dente? Può finire sotto il cuscino, pronto per essere prelevato da un topino o una fatina, che porterà in cambio un piccolo regalo. E se la magica fatina lasciasse in dono anche il dentino, magari conservato in una scatolina dedicata? 

Per i bimbi sarà un piccolo tesoro, che gli ricorderà il suo coraggio e il suo percorso di crescita.

Libri a tema per la storia della buonanotte
Vengono in aiuto anche molti bei libri che accompagnano bambini e genitori nel percorso di lavaggio dei denti, per esempio “Anna si lava i denti” “Anche i mostri si lavano i denti” “Flo lavati i denti” e molti altri, che possono essere letti in momenti di relax, per far vedere ai nostri piccoli come anche nel mondo della fantasia lavarsi i denti sia normale.

Giocare a lavarsi i denti si può, anzi, si deve, sempre ricordandoci che è per quanto si possa giocare, è un momento che va vissuto sempre con il massimo impegno.

E in questo caso, il miglior gioco è sempre l’esempio: se i piccoli vedranno fin da piccoli mamma e papà con lo spazzolino in bocca questo gioco sarà ancora più divertente e naturale. 

di Valeria Peronace - Agnese Sadotti 
dentista - pedodontista

Il Comitato Etico supervisiona tutti gli articoli, a garanzia della tutela all’infanzia e di una genitorialità consapevole, valori a cui si riferisce l'Associazione.

La Rivista Etica Esce a Marzo, Maggio, Settembre e Dicembre e riceve i Patrocini dei Comuni per le sue finalità di sostegno a tutta la Comunità.